Menu
FanduCorriere Locride
Reggio Calabria. Il Circolo Culturale “G. Calogero” organizza il convegno “La Rivolta di Reggio del 1970 tra società cultura e storia”

Reggio Calabria. Il Circolo Cu…

In occasione del cinqu...

DIOCESI OPPIDO MAMERTINA - PALMI. Iniziato il delicato intervento di restauro della monumentale statua di San Girolamo a Cittanova

DIOCESI OPPIDO MAMERTINA - PAL…

È iniziato il delicato...

Gli alunni del “Gemelli Careri” di Oppido Mamertina alla quinta edizione del concorso “Archivio Nazionale dei monumenti adottati dalle scuole italiane”, con un corto su “lo scoglio dell’ulivo di Palmi”

Gli alunni del “Gemelli Careri…

Il progetto didattico,...

Poste Italiane contribuisce allo sviluppo economico e sociale del paese

Poste Italiane contribuisce al…

«Nel 2019 le attività ...

Bovalino: l'Adda richiede segnaletica e spazi per disabili

Bovalino: l'Adda richiede segn…

L'associazione Adda, s...

"Distanti", il nuovo libro edito da Falzea

"Distanti", il nuovo…

di Cosimo Sframeli Un...

Respinto il ricorso della Palmese retrocessa in Eccellenza. Adesso si va al Tar

Respinto il ricorso della Palm…

di SIGFRIDO PARRE...

Poste Italiane ottiene l’attestato ISO 26000

Poste Italiane ottiene l’attes…

L’Azienda aderisce al ...

UNHCR e Intersos a Camini per la Giornata mondiale del rifugiato  Incontri e dibattiti il 23 e 24 giugno nel paese dell'accoglienza

UNHCR e Intersos a Camini per …

UNHCR (Alto commissari...

Nour Eddine Fatty e l'esilio del flautista: «Nella Locride la presentazione del libro del grande musicista»

Nour Eddine Fatty e l'esilio d…

Dice di aver sempre pe...

Prev Next

Depuratore della Vallata del Torbido: Prefetto concede due settimane per studio fattibilitá

  •   Redazione
Depuratore della Vallata del Torbido: Prefetto concede due settimane per studio fattibilitá Depuratore della Vallata del Torbido: Prefetto concede due settimane per studio fattibilitá

Avanti con l'idea di realizzare un depuratore consortile a Grotteria, ma con tutte le cautele del caso.

Si è concluso da un'ora, infatti,  l'incontro in prefettura tra il commissario regionale per l'emergenza ambientale, i sindaci dei Comuni della Vallata del Torbido, i commissari straordinari dei Comuni di Siderno e Marina di Gioiosa Jonica e, ovviamente, il Prefetto.

Si è discusso dell'ipotesi di potenziamento del depuratore attualmente esistente a Grotteria e che serve, per ora, solo le utenze del piccolo centro collinare.

In sostanza, stante la disponibilità della locale amministrazione comunale, si sta valutando la possibilità di collettare gli impianti fognari di tutta la vallata del Torbido, comprendendo, dunque, anche Mammola, San Giovanni di Gerace, Martone, Gioiosa Jonica e Marina di Gioiosa Jonica.

Un'ipotesi del genere eviterebbe la paventata realizzazione di un nuovo depuratore consortile a Gioiosa Jonica, un'eventualità, questa, che ha incontrato il netto e unanime diniego del consiglio comunale, riunitosi lo scorso 23 settembre in forma aperta.

Ebbene, da quanto è emerso durante l'incontro odierno, il presidente dell'assemblea di AssoComuni Locridea Giorgio Imperitura, di concerto con gli altri sindaci dei Comuni della vallata del Torbido, si è assunto l'impegno di far compiere ai tecnici comunali degli enti interessati uno studio di fattibilità riguardante la capacità di realizzare, nell'impianto attualmente esistente a Grotteria, un vero e proprio depuratore consortile che eviterebbe sia la realizzazione di quello di Gioiosa che il collettamento (con conseguente sovraccarico di lavoro) a quello di Siderno.

Lo studio dovrà essere compiuto entro quindici giorni, visto che per la fine del mese verrà convocato un nuovo incontro in prefettura.

Non rimane che attendere, dunque, lo studio di fattibilità.

Se, a occhio e croce, non ci dovrebbero essere particolari problemi per il collettamento degli altri paesi piccoli come Mammola, San Giovanni di Gerace e Martone, i dubbi principali riguarderebbero la possibilità di collettare anche i centri più popolosi, come Gioiosa Jonica e Marina di Gioiosa Jonica.