Menu
In Aspromonte
Moleti in festa per piccini e grandi

Moleti in festa per piccini e …

Si è svolta domenica 4...

Torna il “Parkbus”, dal Museo in Aspromonte con le Guide Ufficiali del Parco

Torna il “Parkbus”, dal Museo …

Anche nella stagione e...

Parco dell’Aspromonte, il 21 luglio la Giornata dell’Amicizia con escursione “speciale”

Parco dell’Aspromonte, il 21 l…

Tutti insieme in cammi...

A Sant’Eufemia d’Aspromonte celebrata la sesta edizione della Giornata della Riconoscenza

A Sant’Eufemia d’Aspromonte ce…

«L’esempio quotidiano ...

Ente Parco. Rondoni e divertimento: il 23 giugno torna il Festival in Aspromonte

Ente Parco. Rondoni e divertim…

È ormai diventata una ...

“In Cammino nel Parco”: domenica prima escursione a Zervò. Aperte le iscrizioni

“In Cammino nel Parco”: domeni…

Tra i piani di Zervò e...

Domenica 23, l’escursione di Gente in Aspromonte sulla cima dell’Aspromonte

Domenica 23, l’escursione di G…

Gente in Aspromonte in...

Estate d’Aspromonte. Ricco e sostenibile il programma del Parco, tra natura, cultura e attività ludiche

Estate d’Aspromonte. Ricco e s…

Dal Parkbus, che dal M...

CaiReggio. Anticipata a domenica 26 maggio l'escursione da Monte Papagallo alla foce della fiumara Amendolea

CaiReggio. Anticipata a domeni…

Essendo stata posticip...

Il Prefetto Michele Di Bari in visita a Polsi

Il Prefetto Michele Di Bari in…

Nel suo giro di incont...

Prev Next

Domenica 28 aprile, tra Ferruzzano e Samo, si svolgerà l'evento "I palmenti di Rudina, i boschi del vino"

  • Published in Eventi
Prende il nome "I palmenti di Rudina, i boschi del vino" l'interessante appuntamento di domenica 28 aprile che si svolgerà tra Ferruzzano e Samo.
L'evento patrocinato dai due comuni interessati, darà l' apertura dell' XI' stagione di "Onda d'urto" il raduno itinerante dei bikers in Calabria e seguirà il seguente programma:

Ore 07.30 circa, raduno presso il piazzale della chiesa di Ferruzzano Superiore, operazioni di registrazione; prima della partenza verra servito caffè, succhi di frutta e rifornimento di acqua.

Ore 08.30, partenza. Dopo aver lasciato il paese, si prevede una sosta nel bosco di Rudina dove sarà servita la colazione e dove si possono ammirare alcuni palmenti rupestri.

Ore 10.30 circa, arrivo previsto a Samo presso il vecchio borgo denominato Precacore, dove ci sarà la possibilità di visitare il caratteristico centro. Successivamente piccolo ristoro nella piazza di Samo.

Ore 13.30/14.00 circa, rientro previsto nella piazza della chiesa, dove verrà servito il pranzo a base di maccheroni al sugo di capra, carne di capra e prodotti tipici locali.

Vasta la rete di associazioni ed enti che daranno supporto all'iniziativa che si prefigge attraverso un approccio ecosostenibile la fruizione di un territorio suggestivo ed ancora poco conosciuto.

Per maggiori info e per tutti i dettagli per isciversi basta consultare il link https://www.ondadurto.info/tappe/ferruzzano-e-samo/

 

 
Leggi tutto

Samo (RC). La Cooperativa Aspromonte inaugura un laboratorio di trasformazione di prodotti agroalimentari

«Un sogno diventato realtà».

«Siamo lieti ed orgogliosi di comunicare che sabato 19 gennaio abbiamo inaugurato a Samo (RC) il nostro laboratorio di trasformazione di prodotti agroalimentari, alla presenza di amici e familiari, della cittadinanza e dell’Amministrazione Comunale di Samo.

Nel laboratorio lavoreremo gli ortaggi che coltiviamo a km zero e selezioniamo a mano uno per uno, per produrre sottoli e sottaceti. Le nostre specialità sono: peperoncini ripieni sottolio, zucche bianche “Chayote” in agrodolce, zucchine sottolio e cipolle rosse in agrodolce. La lavorazione avverrà artigianalmente e seguiremo, rigorosamente, le ricette tipiche tradizionali che ci hanno tramandato le nostre Madri.

Questo laboratorio è un sogno che si avvera. All’inizio è stata dura: l’inesperienza, le porte chiuse in faccia, un contributo non concesso. Ma noi non abbiamo mollato: abbiamo lavorato sodo e non abbiamo smesso di crederci. Pian piano sono arrivati i primi piccoli successi ed oggi, dopo quasi tre anni dalla costituzione della Cooperativa, siamo fieri e pieni di orgoglio mentre vi diciamo che abbiamo realizzato tutto questo soltanto col nostro lavoro, senza aver avuto nessun contributo.

Ci teniamo a ringraziare di cuore tutte le persone che ci hanno aiutato con il loro lavoro e le aziende già presenti sul territorio che ci hanno messo a disposizione la loro esperienza, donandoci i loro consigli. Grazie agli architetti, ai tecnologi alimentari, agli agronomi, e a tutti i tecnici che ci hanno sostenuto e supportato nella progettazione. Grazie all’Amministrazione comunale di Samo ed all’Ente Parco d’Aspromonte perché si sono sempre fidati di noi, dandoci l’opportunità di lavorare. Grazie al Nostro Presidente, il prof. Giuseppe Bombino, che ha creduto in noi prima di chiunque altro. Ed un immenso grazie va alle nostre Famiglie, che con braccia forti ed amorevoli ci hanno sorretto mentre muovevamo i nostri primi passi.

Noi vogliamo raccontare la Nostra Terra con le nostre vite, con la nostra passione, e vogliamo far conoscere al mondo quanto è splendido l’Aspromonte e quanto è generosa la sua gente.

Spesso ci sentiamo dire che per noi giovani è tutto semplice, tanto siamo giovani, pieni di tempo ed energia. Ma questo è vero in parte, non è così semplice: i giovani hanno tanta paura e tanti dubbi. Anche noi ne abbiamo! Però c’è qualcosa più forte della paura, e sono i nostri sogni e la nostra testa dura come la roccia dell’Aspromonte. La certezza dell’Amore per questa Terra meravigliosa ci esorta a credere che il meglio debba ancora arrivare, anche se la strada è difficile: abbiamo voglia di vederla finalmente splendere, come merita. Resteremo qui e lotteremo con tutta la nostra anima perché la posta in gioco è la più alta: il nostro avvenire.

Questo non è un traguardo. E’ l’inizio di un cammino che vogliamo percorrere per l’Aspromonte, per noi e per tutti quei giovani che sono rimasti, che vogliono rimanere. Un cammino che dobbiamo percorrere insieme a Tutti Voi. Perché siamo assolutamente convinti che ogni cambiamento positivo, ogni progresso nella storia dell’uomo è avvenuto solo perché gli esseri umani hanno condiviso tra loro delle idee ed hanno collaborato per trasformarle in realtà».

Samo, 7 febbraio 2019

Leggi tutto

Giovani di Samo: Grazie al Presidente Bombino possiamo immaginare un avvenire in Aspromonte

“La speranza è un sogno ad occhi aperti”, sosteneva Aristotele. ​Ed in questi anni, al Parco non solo abbiamo “sognato”, ma, grazie alla visione strategica del Presidente Giuseppe Bombino abbiamo iniziato ad osare. A crederci davvero.

Costruendo il nostro futuro, con le mani dei giovani, la terra dei padri, la natura dei nostri luoghi. Gli odori del nostro futuro. Caro Presidente la ringraziamo: ci ha spinto a credere nelle nostre potenzialità, a fare squadra ed a guardare all’Aspromonte come bellezza da preservare e, al contempo, come luogo d’eccellenza nel quale ambire ad uno sviluppo socio-economico. Quello che un tempo sembrava solo il più bello tra i sogni, e cioè vivere nella nostra Montagna, vivere per la nostra Montagna, vivere della nostra Montagna, oggi è una realtà, e potrebbe davvero cambiare le sorti di questa Terra che amiamo, liberamente ed incondizionatamente, con tutta la nostra anima.

Al Presidente Giuseppe Bombino vogliamo dire grazie con tutto il cuore per aver lottato con noi e per noi, umile e fiera gente d’Aspromonte, ogni giorno, camminandoci sempre accanto. E’ per questo che oggi più che mai la sua riconferma alla Presidenza del Parco diviene fondamentale, affinché questa speranza costruita mattoncino dopo mattoncino, sudore dopo sudore, non rischi di venir soffocata nuovamente da logiche che non mirano al Bene della nostra Montagna e della sua gente, condannando a morte un territorio già fortemente penalizzato e per troppo tempo ignorato, umiliato. Il nostro è un appello che nasce dal cuore, dal nostro e da quello dell’Aspromonte, affinché questa fantastica storia non sia interrotta da scelte non digerite dalle nostre Comunità: vorremmo poter contare ancora sull’umanità e sulla capacità gestionale del professore Bombino, capace di creare reti di condivisioni, di premere sulla volontà di far fronte comune, lui che ha restituito il senso di comunità e di Dignità della nostra Montagna, quale requisito fondamentale da cui immaginare una rivoluzione. La nostra rivoluzione. Non fermatela, riconfermate il Presidente Bombino.

Samo, 6 settembre 2018

Aspromonte Società Cooperativa

Pro Loco “Pitagora” Samo

Leggi tutto
Subscribe to this RSS feed

  • fb iconLog in with Facebook