Menu
In Aspromonte
Reggio. Sabato 17 febbraio il Segretario Generale del Partito Comunista, Marco Rizzo, presenta i candidati del territorio

Reggio. Sabato 17 febbraio il …

Riceviamo e pubblichia...

Nota stampa di Francesco Toscano, candidato capolista della Lista del Popolo nel collegio plurinominale Calabria 2

Nota stampa di Francesco Tosca…

Per liberare il sud da...

WWF al fianco dei Carabinieri forestali in Calabria

WWF al fianco dei Carabinieri …

"Apprendiamo in queste...

La nostra storia. Il tempo dei mascherati

La nostra storia. Il tempo dei…

A dispetto delle duris...

Brancaleone. Straordinario successo della giornata nazionale del dialetto organizzata dalla Pro - Loco

Brancaleone. Straordinario suc…

Straordinario successo...

Reggio. Sabato 13 gennaio si terrà la presentazione del Programma Escursionistico 2018 di “Gente in Aspromonte”

Reggio. Sabato 13 gennaio si t…

"Siamo pronti ai senti...

Bioshopper, WWF: necessario porre un argine all'invasione della plastica

Bioshopper, WWF: necessario po…

NEI MARI DEL PIANETA “...

Presepe Vivente: a San Roberto (RC) rivive la Betlemme di duemila anni fa

Presepe Vivente: a San Roberto…

Il Presepe Vivente com...

Bagaladi (R.C.). Il 28 dicembre l'inaugurazione per la fine dei restauri del gruppo marmoreo dell’Annunciazione di Antonello Gagini nella Chiesa di San Teodoro Martire

Bagaladi (R.C.). Il 28 dicembr…

Dopo cinque mesi di re...

“Natale in Fiera – Cittanova e la magia del Natale”: ha preso il via nel pomeriggio di ieri  l’iniziativa, organizzata e promossa dall’Associazione BCC Young

“Natale in Fiera – Cittanova e…

Ecco la magia di “Nata...

Prev Next

Maltempo, l’appello di Galletti: mettere in sicurezza le città e spendere i soldi

  •   Redazione
Maltempo, l’appello di Galletti: mettere in sicurezza le città e spendere i soldi

Il ministro a Livorno si rivolge a Comuni e Regioni. “Indispensabile un sistema meteorologico nazionale”

Appello del ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti a Comuni e Regioni: mettere in sicurezza le città e spendere bene e presto le risorse per il dissesto idrogeologico. A Livorno, dove ha partecipato a una riunione nella sede della Protezione civile insieme con il sottosegretario Silvia Velo, a seguito dell’alluvione che ieri ha colpito la città, il ministro ha affermato: “Ai sindaci dico che devono pulire i tombini e i fiumi e mettere in sicurezza le città. Alle Regioni dico che devono spendere bene e in fretta i milioni che il governo ha messo loro a disposizione per il dissesto idrogeologico. Capisco che l’iter burocratico è lungo, ma devono fare uno sforzo eccezionale”.

Galletti ha ricordato che la Regione Toscana ha, dal 2015, 64 milioni di euro a disposizione, di cui 10 sono stati già spesi. E a fine anno arriveranno altri 24 milioni. Dunque, come ha osservato, “i soldi ci sono, ma bisogna fare le opere perché i cambiamenti climatici ci impongono un cambio di passo: l’emergenza va combattuta quando non c’è”.

A tal fine, secondo il ministro “è indispensabile un sistema meteorologico nazionale. Oggi non è possibile, a causa della Costituzione che abbiamo, avere un centro meteo nazionale perché la meteorologia è affidata alle Regioni: sopravvivono venti sistemi meteorologici diversi. Avere, invece, un centro meteo nazionale con linee guida nazionali rafforzerebbe il sistema".

"Ci stiamo ponendo da tempo questo problema – ha aggiunto Galletti. C'è un emendamento presentato al Senato che va nella direzione di dare un ruolo di coordinamento allo Stato. Almeno questo ci vuole. Ma ribadisco: cambiamo il prima possibile il titolo V della Costituzione perché per portare avanti la lotta ai cambiamenti climatici abbiamo bisogno di centralizzare gran parte di quei poteri che oggi sono affidati ai Comuni e alle Regioni".

Bologna, come ha detto il ministro, sarà la sede del nuovo Centro meteo europeo.  “Dobbiamo fare dell'Italia – ha osservato - la capitale delle previsioni meteo, ma perché ciò avvenga abbiamo bisogno di una regia a livello nazionale e competenze a livello regionale. Così  finirebbero le polemiche e avremmo un sistema migliore".

Al termine del vertice a Livorno, Galletti ha dichiarato: “"Ci sono ancora dei problemi per ripristinare tutti i servizi minimi, ma spero che con grande celerità si possa tornare quasi alla normalità. Mi sembra che la risposta del territorio ci sia stata e sia stata pronta: ringrazio tutti coloro che hanno lavorato nell'immediato e dopo. Le condizioni per la dichiarazione dello stato d’emergenza ci sono: credo che il Cdm darà il suo assenso”.


  • fb iconLog in with Facebook