Menu
In Aspromonte
Nel Parco dell’Aspromonte vive una delle querce più vecchie del mondo

Nel Parco dell’Aspromonte vive…

Una Quercia di oltre 5...

Ente Parco. Il Consiglio Direttivo ha approvato il bilancio previsionale per il 2020

Ente Parco. Il Consiglio Diret…

Il Consiglio Direttivo...

Domenica a Sant’Agata “immagini d’autunno” e il cortometraggio “Tibi e Tascia”

Domenica a Sant’Agata “immagin…

Nella stessa piazzetta...

Moleti in festa per piccini e grandi

Moleti in festa per piccini e …

Si è svolta domenica 4...

Torna il “Parkbus”, dal Museo in Aspromonte con le Guide Ufficiali del Parco

Torna il “Parkbus”, dal Museo …

Anche nella stagione e...

Parco dell’Aspromonte, il 21 luglio la Giornata dell’Amicizia con escursione “speciale”

Parco dell’Aspromonte, il 21 l…

Tutti insieme in cammi...

A Sant’Eufemia d’Aspromonte celebrata la sesta edizione della Giornata della Riconoscenza

A Sant’Eufemia d’Aspromonte ce…

«L’esempio quotidiano ...

Ente Parco. Rondoni e divertimento: il 23 giugno torna il Festival in Aspromonte

Ente Parco. Rondoni e divertim…

È ormai diventata una ...

“In Cammino nel Parco”: domenica prima escursione a Zervò. Aperte le iscrizioni

“In Cammino nel Parco”: domeni…

Tra i piani di Zervò e...

Domenica 23, l’escursione di Gente in Aspromonte sulla cima dell’Aspromonte

Domenica 23, l’escursione di G…

Gente in Aspromonte in...

Prev Next

CaiReggio. Anticipata a domenica 26 maggio l'escursione da Monte Papagallo alla foce della fiumara Amendolea

  •   Redazione
CaiReggio. Anticipata a domenica 26 maggio l'escursione da Monte Papagallo alla foce della fiumara Amendolea

Essendo stata posticipata l’escursione “I monti di Scido”, prevista per questa domenica 26 maggio, i soci Sebastiano Porcino e Geanina Cozma, propongono l’anticipazione di quella programmata a luglio sul Monte Papagallo. Il percorso, breve e adatto a bambini e ragazzi, inizierà dalla spiaggia antistante il complesso di case estive Stella Maris. Faremo una scalinata che ci porterà al villaggio turistico Costa dei Saraceni. Da qui saliremo per un sentiero facile e di breve durata su una altura denominata monte Papagallo dalla quale si potrà godere di una bellissima veduta che spazia da Punta San Pasquale a Bova Marina fino a Condofuri. Il paesaggio che attraverseremo è tipico della macchia mediterranea e caratteristico della fascia ionica: la collinetta, meta della nostra escursione, è argillosa e di colore chiaro tendente al bianco che la rendono caratteristica. D’inverno le piogge, che scendono rapide verso il mare danno luogo a fenomeni erosivi del terreno che essendo argilloso, si lascia facilmente modellare dall’acqua che scava profondi canali scoprendo le radici di alberi e arbusti e rendendolo per certi versi, singolare.

Giovedì sera in sede verrà anche data spiegazione di questo singolare toponimo (Papagallo).

scheda escursione monte papagallo


  • fb iconLog in with Facebook